LE GRANDI SCUOLE erano della associazioni religiose a scopo benefico, che si interessavano e provvedevano ai bisogni della popolazione durante i tempi difficili come carestie, pestilenze, guerre ecc. Erano, inoltre, le detentrici dei vari libri, dove erano definite le regole delle varie arti e mestieri.

 

Le Grandi Scuole erano sei: "Santa Maria della Carità", "La Misericordia", "San Giovanni Evangelista", "San Marco" , "San Rocco", "San Teodoro".

 

All'inizio tutti i cittadini potevano far parte delle scuole, in seguito però, ai nobili fu impedito di mescolarsi con classi diverse dalla propria. Alla caduta della Reppubblica, ed in seguito all'insediamento napoleonico, le scuole venivano spogliate di tutti i loro beni mobili ed immobili, e delle opere d'arte, le cui destinazioni furono i musei di Milano, Venezia o l'estero.

 

L'unica scuola che fu conservata intatta, con tutto il suo patrimonio artistico, fu la SCUOLA GRANDE DI SAN ROCCO, un monumento che rappresenta la ricchezza artistica di Venezia. Tutto il suo interno è affrescato dalla mano del Tintoretto che, in quell'occasione, porta a termine molti dei suoi capolavori ed una serie di pitture che lo hanno consacrato tra i più grandi dell'arte pittorica veneziana e mondiale.

Prenota
Numero Ospiti
Numero Camere
Camera 1
N. Adulti
N. Bambini
Camera 2
N. Adulti
N. Bambini
Camera 3
N. Adulti
N. Bambini
Camera 4
N. Adulti
N. Bambini