Visitare venezia in due giorni, vi dà la possibilità di vederla più approfonditamente, spostandovi anche su qualche isola, gustandone le primizie culinarie e assaporandone la magica atmosfera anche al tramonto ed all'imbrunire.

 

In ogni caso vi consigliamo di acquistare un biglietto di 12, 24 o 36 ore, a seconda di quello che volete fare, per poter usufruire dei trasporti pubblici senza limiti.

 

1° giorno mattina:

  • Dall'Annia Park Hotel, prendete l'autobus per Venezia, che passa ogni 15 minuti.
  • Scendete a Piazzale Roma (ultima fermata), e da qui, vi consigliamo di proseguire a piedi per Rialto, attraversando prima il Ponte di Calatrava (a Piazzale Roma) e poi il Ponte degli Scalzi (Stazione ferroviaria). Se volete potete prendere il traghetto, da Piazzale Roma per Rialto, ma vi perdereste alcune belle impressioni sui luoghi e sulla vita di Venezia.
  • Arrivati al Ponte di Rialto, il primo ponte che attraversava il Canal Grande, e centro economico della Serenissima, continuerete, verso destra, per Piazza San Marco, attraverso le Mercerie, (le tre vie dello shopping più famose di Venezia).
  • Finite le Mercerie, arriverete alla Torre dell'Orologio, e, passandoci sotto, raggiungerete Piazza San Marco. Il centro rappresentativo, politico e sociale di Venezia.
  • Qui trovedere le attrazioni più importanti di Venezia: La Basilica di San Marco, il Palazzo Ducale ed il Campanile di San Marco.
  • Durante la visita alla Basilica di San Marco, non perdetevi il Museo Marciano, al piano superiore, esso custodisce la famosa quadriglia.
  • Visitando il Palazzo Ducale, centro della vita politica di Venezia, potrete ammirare gli appartementi privati del Doge e le sale di rappresentanza della Repubblica della Serenissima.
  • Attraverso il Ponte dei Sospiri, potrete raggiungere le carceri, da dove evase il famoso Casanova.
  • Dall'alto del Campanile, invece, potrete godervi un panorama mozzafiato di Venezia e della sua laguna.
  • All'ora di pranzo avrete l'imbarazzo della scelta riguardo ai locali dove poter fare una sosta. Se non badate alle spese vi consigliamo uno dei caffè storici affacciati su Piazza San Marco, altrimenti vi consigliamo di allontanarvi un po' dal centro dove troverete innumerevoli locali di ogni tipo.

 

1° giorno pomeriggio:

 

  • Da Piazza San Marco, dirigetevi verso ovest, lungo l'Ala Napoleonica.
  • Passando davanti ai numerosi negozi e vicoli, raggiungete il Teatro la Fenice.
  • Da qui vi dirigete verso Campo Stefano, dove troverete l'omonima chiesa ed il famoso Conservatorio di musica Benedetto Marcello.
  • Dopo Campo Santo Stefano, troverete il Ponte dell'Accademia, da cui potrete avere una vista spettacolare del Canal Grande, e, a seguire, Le Gallerie dell'Accademia, che ospitano la più grande e preziosa collezione di pittura veneziana, che racconta 1.000 anni di storia dell' arte di Venezia.

 

1° giorno sera:

 

  • Se volete trascorrere la serata a Venezia, vi consigliamo, dall'Accademia, di prendere il traghetto e tornare a San Marco. Avrete modo di assaporare l'atmosfera del Canal Grande con le luci del tramonto, e, una volta scesi a San Marco, passando attraverso il Ponte della Paglia, sostare in uno dei ristoranti su Riva degli Schiavoni, con vista sulla laguna.
  • Dopo cena potrete tornare a Piazzale Roma con il traghetto. Da Piazzale Roma, prendere l'autobus per Tessera e arrivare in albergo.

 

2° giorno mattina:

 

  • Dall'albergo prendete l'autobus per Venezia e scendete a Piazzale Roma (ultima fermata).
  • Da Piazzale Roma vi consigliamo il tragitto in traghetto per San Marco. Avrete modo di ammirare la bellezza di tutto il Canal Grande con i suoi 250 palazzi, 15 chiese, e di vedere la magnificenza del Ponte di Rialto dal Canal Grande.
  • Una volta scesi a San Marco, prendete il traghetto per la Giudecca, approdo il Redentore.
  • Qui troverete la mestosa Chiesa del Redentore, opera dell'architetto Andrea Palladio, e commissionata come ringraziamento per la fine dell'epidemia di peste che decimò Venezia nel 1576. Ogni anno Venezia dedica un'intera giornata di festa per commemorare la ricorrenza.
  • Dal Redentore prendete il traghetto e, dopo due fermate, arrivate alla piccola isola di San Giorgio. La vista di venezia da quest'isola è meravigliosa, avrete davanti a voi Piazza San Marco ed i più importanti palazzi della laguna.
  • Da San Giorgio si torna a San zaccaria, e, da qui, a Fondamente Nuove, dove si prende il traghetto per Murano.

 

2° giorno pomeriggio:

 

  • Una passeggiata lungo i due canali di Murano è molto caratteristica. Da non perdere il museo del vetro soffiato e una delle antiche fabbriche del vetro, dove potrete assistere direttamente alla creazione delle opere dei maestri vetrai.
  • Da Murano prendete un traghetto per l'isola di Burano. Il tragitto dura circa 30 minuti, ma ne vale la pena. Burano è un isola pittoresca, con tutte le sue case colorate. Da non perdere il museo dei merletti, per i quali Burano è famosa.

 

2° giorno sera:

 

  • Se volete trascorrere la serata a Venezia, da Burano potete prendere il traghetto per Murano, e, da qui, il traghetto per Venezia.
  • Se volete, invece, tornare in albergo, una volta a Murano, potete prendere il traghetto che vi porta direttamente all'Aeroporto,(tempo di percorrenza circa 1 ora e da qui chiamare l'albergo per richiedere la navetta.

 

3° giorno mattina:

 

  • Da Piazzale Roma, ponte di Calatrava, e, passando davanti alla Stazione dei treni, trovate la Chiesa degli Scalzi.
  • Si prosegue dritti verso il sestriere di Cannaregio, e passando attraverso il Ponte delle Guglie, lungo la Strada Nuova, si arriva alla Chiesa dei Santi Apostoli.
  • Al civico 2040 sorge il Palazzo Vendramin Caliergi, una delle migliori espressioni del Rinascimento. Qui visse il grande compositore Richard Wagner, ed ora ospita le sale del Casinò di Venezia.
  • Durante il percorso si trova la Chiesa della Madonna dell'Orto, la Chiesa di Sant'Alvise, e, da campo Sant'Alvise, si giunge al Ghetto Ebraico, dove vivevano gli abitanti ebrei di Venezia. Al civico 2902/b si trova il Museo Ebraico.
  • Dalle Fondamenta Nuove, si raggiunge Chiesa di Santa Maria dei Miracoli, vero scrigno di tesori.
  • Lungo la Strada Nuova, in direzione S.S.Apostoli, si arriva al palazzo Ca'Doro che ospita un museo di opere dei più grandi artirsti.

 

3° giorno pomeriggio:

 

  • il pomeriggio, a scelta, può essere caratterizzato dalla visita alla Biennale presso i Giardini e l'Arsenale.
  • Oppure visitando, a scelta, dipendentemente dai propri interessi, i principali musei d'arte della città, come: Ca'Rezzonico (museo del Settecento), il Museo Correr, il Peggy Guggenheim, Ca' Pesaro, Palazzo Grassi, Palazzo Fortuny, le cui caratteristiche di ognuno potete trovarle nella sezione "Località e Dintorni"- Centro Storico di Venezia - Musei.

 

3° giorno sera:

 

  • la sera potete dedicarla al piacere del palato, presso quanche buon ristorante o bacaro tipico veneziano
Prenota
Numero Ospiti
Numero Camere
Camera 1
N. Adulti
N. Bambini
Camera 2
N. Adulti
N. Bambini
Camera 3
N. Adulti
N. Bambini
Camera 4
N. Adulti
N. Bambini